Open menu

 

Carrello


Le cose per cui mi batto

Scritti su cultura e politica
a cura di Alessandro Bresolin

Collana: Il Risveglio

Pagine: 222

ISBN: 9788887583243

Prezzo: 12.00 

Disponibilità: Buona

Scritti e discorsi sul socialismo libertario

«Sotto ogni regime, lo scrittore degno di questo nome deve sentire di appartenere alla società e non allo Stato e deve comportarsi di conseguenza».

Ignazio Silone (1900-1978), militante e dirigente del Partito comunista fino alla rottura nel 1930-1931, dallo stesso periodo esule in Svizzera, dove pubblica i suoi primi romanzi: Fontamara e Vino e pane; rientra in Italia nel 1944; nel dopoguerra prosegue senza interruzioni la sua intensa attività di romanziere, saggista, pubblicista.

Alessandro Bresolin (1970), laureato in Storia all’Università di Bologna; collabora a diverse riviste libertarie italiane e in lingua francese; ha curato la raccolta di scritti di A. Camus, La rivolta libertaria, Eleuthera, Milano 1998.

Recensioni

Recensione per “Le cose per cui mi batto“: repubblica 08marzo2004

Recensione per “Le cose per cui mi batto“: tuttolibri 13marzo2004