Open menu

 

Carrello


La principessa del deserto di mezzo

traduzione di Alessandro Bresolin

Collana: Dissensi

Pagine: 116

ISBN: 9788887583489

Prezzo: 13.00 

Disponibilità: Buona

Skif dà voce alla gente del suo paese. Tutto ciò viene raccontato con tale sarcasmo che al lettore rimane il riso soffocato in gola - Amnesty International Journal

Uno stile paradossale e onirico; un dramma reale (gli eventi algerini contemporanei) descritto con una fantasia surreale, con la convinzione che «i fanatici non sopportano che si rida di loro». Con il linguaggio poetico dei cantastorie, l’autore delinea personaggi simbolici, come il «dittatore Bazooka». Le storie del protagonista-narratore raccontano le vicende della principessa ninfomane Selma, andata in sposa a un teologo fanatico che semina il terrore nel regno con l’aiuto di petrolieri e voltagabbana. Le sue «crociate» hanno come bersaglio le mosche, i cani e le donne, tutti «espressione del demonio».

Recensioni

• «… Skif scrive con istantanee visionarie, con parabole simili a incubi in cui s’incontrano orrore ed esaltato umorismo… » (Urs Jenny, Der Spiegel)

• «…un’immagine poetica per descrivere il conflitto tra libertà e oppressione» (Gert Heidenreich, scrittore, ex presidente Pen Club Germania)