Open menu

 

Carrello


Libro della Settimana

La melanconia di Clara

traduzione di Chiara De Bastiani

Collana: Dissensi

Pagine: 345

ISBN: 9788887583595

Prezzo: 16.50 

Disponibilità: Buona

«... tre generazioni di donne in una famiglia che deve ancora venire a patti con l’Olocausto...» - Kirkus Reviews

Un singolare e polifonico arazzo di vissuti ed esperienze che, a partire dal tempo della narrazione, attraversano a ritroso il secolo scorso seguendo una geografia divaricata da Vienna alla Cecoslovacchia, dalla Spagna al Marocco, da New York al New Jersey. Grazie all’espediente letterario scelto da Anne Raeff, ovvero quello di non dare a Clara alcuna voce, la prospettiva soggettiva della donna rimane celata, consentendo all’autrice di analizzare i motivi per cui alcune persone vengono rafforzate dalle avversità – anche quando queste avversità sono atroci come il genocidio – mentre altre ne escono sconfitte. Quella dell’Olocausto è una catastrofe che aleggia sulle storie di tutti i personaggi, ma l’autrice non fa leva sugli orrori dello sterminio nazista per catalizzare l’attenzione del lettore. Di fatto, il romanzo esamina con lucida sensibilità il modo in cui gli effetti di uno dei momenti più bui della storia incidono sul destino di una famiglia.

Recensioni

• «Anne Raeff è una magistrale narratrice, un’affabulatrice di cui sentiremo parlare ancora a lungo. Questo libro saprà stupire» (Steve Yarbrough, scrittore)