Open menu

 

Carrello


Libro della Settimana

Il soldato che disse di no alla guerra

Storia dell’anarchico Augusto Masetti (1888-1966)
prefazione di Fiorenza Tarozzi

Collana: Il Risveglio

Pagine: 147

ISBN: 9788887583229

Prezzo: 12.00 

Disponibilità: Buona

Quando l’antimilitarismo era considerato una malattia mentale

Alle sei di mattina del 30 ottobre 1911, nella caserma Cialdini di Bologna si preparava alla partenza un drappello di fanteria destinato in Libia. Il colpo che partì dal fucile del soldato Augusto Masetti esplose nell’oscurità. Nell’aria risuonò: «Viva l’anarchia, abbasso l’esercito!».

All’inizio del ventesimo secolo il movimento operaio internazionale – anarchico e socialista – trovò due diversi protagonisti, trasformati in due grandi icone, attorno cui riunirsi e compattarsi: i “martiri” Francisco Ferrer y Guardia e Augustu Masetti.