Open menu

 

Carrello


Come eliminare la polvere e altri brutti pensieri

Pubblicazione: 25 luglio 2019

Collana: Dissensi

Pagine: 192

ISBN: 9788896350768

Prezzo: 12.00 

Disponibilità: Ottima

E le onde si infrangono sulle certezze e sui dubbi di chi la sua vita l’ha sempre vissuta su una riva sicura, evitando di bagnarsi e fuggendo emozioni e tentazioni. Strappano dal nostro tempo polvere su polvere, granello su granello, limano e modellano, finché la fantasia non ha la meglio sulla gravità e iniziamo a volare via, oltre le cime dei pensieri, oltre la cresta della paura.

Una donna, un uomo, un pazzo. Lei ha un rimpianto, aver lasciato il pianoforte e la musica per dedicarsi al marito e ai figli. Lui è ossessionato da una nota stonata, che gli risuona nella testa e non gli dà pace. Il folle sta preparando una bomba, per annientare il padre che non l’ha mai accettato. Siamo all’inizio degli anni Ottanta, la chiusura dei manicomi imposta dalla legge Basaglia del 1978 è l’occasione per esplorare il territorio complesso e accidentato del senno umano. In un romanzo ardito nella struttura, i riflettori sono puntati sulla parola «guarigione», che implica il sacrificio di mondi immaginari costruiti come antidoto all’isolamento, all’emarginazione. L’impossibilità di un legame autentico con gli altri lacera i personaggi della storia. E così la vicenda letteraria di una malattia «mentale» esplode nel racconto intimo della malattia «relazionale». Perché a volte i muri più difficili da penetrare, i più alti e i più spessi, sono quelli eretti da chi ci sta intorno. Ma i veri pazzi chi sono?

Tag: , , , , , , .

Ti consigliamo anche...