Camillo Berneri


Berneri

Camillo Berneri (1897-1937), entrato nella federazione giovanile del Partito socialista, aderisce poi al movimento anarchico. Allievo di Gaetano Salvemini, è un assiduo frequentatore del Circolo di cultura fondato dai fratelli Rosselli, Ernesto Rossi, Piero Calamandrei e altri. Nel 1926 è costretto a espatriare, dopo la promulgazione delle leggi «fascistissime». Dieci anni dopo, si reca in Catalogna per organizzare il primo contingente di volontari italiani in Spagna. Dopo pochi mesi è coinvolto nelle tragiche giornate del maggio 1937 a Barcellona: il 5 viene ucciso da agenti stalinisti.