Armand Guerra


foto Armand_GuerraArmand Guerra (al secolo José Estivalis Calvo) è nato a Valencia il 4 gennaio 1886. Giornalista, cineasta, militante anarchico, negli anni Dieci del Novecento è in Francia, dove frequenta gli ambienti socialisti e anarco-sindacalisti, in particolare i circoli di Sebastián Faure, Jean Grave, Yves Bidamant. A Parigi comincia a lavorare per il cinema muto, nel 1913 fonda la Coopérative du Cinema du Peuple e gira il film La Commune. Nel 1921 si trasferisce a Berlino, dove lavora negli studios della società di produzione cinematografica tedesca Universum Film Ag (Ufa) di Berlino assieme a registi quali Fritz Lang e Friedrich Wilhelm Murnau. Negli anni Trenta torna in Spagna continuando a fare cinema per case di produzione come Imperio Argentina, Filmófono e gira il film Carne de Fieras. Dopo il putsch militare del luglio 1936, comincia a documentare e filmare il conflitto dai diversi fronti. Quelle riprese andranno perdute, ma a partire dai suoi appunti nel 1937 pubblicherà A través de la metralla. I rovesci del fronte repubblicano lo distruggono moralmente e fisicamente, riesce a raggiungere la Francia e muore a Parigi il 10 marzo 1939. Guerra è un regista recentemente riscoperto come un caposcuola del realismo spagnolo, antesignano di quello che sarà il neorealismo italiano del dopoguerra. Nel 2010, per il centesimo anniversario della Cnt, la Filmoteca Española ha curato il restauro di alcune pellicole sopravvissute alla censura dell’epoca franchista, dando il giusto risalto all’opera di Armand Guerra.

Visualizza carrello “Attraverso la mitraglia” è stato aggiunto al tuo carrello.
Cerca libri: migliora la tua ricerca utilizzando i filtri sottostanti.