Open menu

 

Carrello


10 Giugno 2019

19 giugno. Presentazione dei romanzi A Noi la Colpa e Vocabolario minimo delle parole inventate alla Tomo Libreria Caffé

La Tomo Libreria Caffè di Roma ospiterà mercoledì 19 giugno alle 19 la presentazione del romanzo A Noi la Colpa di Lucio Leone, Edizioni Spartaco

Nel corso dello stesso evento che si terrà in via degli Etruschi, 4, sarà presentato inoltre Vocabolario minimo delle parole inventate di Luca Marinelli.

Interverranno gli autori. L’incontro sarà moderato dallo scrittore Giordano Tedoldi.

Il libro

È sempre colpa degli anarchici, in ogni epoca e in ogni Paese. L’Italia è nata da poco quando a Napoli simboli indecifrabili imbrattano di rosso le mura in cinque punti strategici: il Real orto botanico, largo Castello, Gianturco, il porto, la Marina. L’indice viene puntato contro i rivoluzionari: re Umberto I e la consorte Margherita sono attesi in città e si teme un attentato. L’incarico di impedire attacchi a sorpresa viene affidato agli scagnozzi e al nugolo di picciotti della Bella società riformata, antesignana della camorra. In realtà è un uomo enigmatico a reggere i fili di una vasta cospirazione che coinvolge anche i Savoia. L’obiettivo è segnare le sorti del giovane regno e costruire un potere-ombra che duri nei secoli. Ma il piano non ha fatto i conti con la presenza a Napoli dei più illustri tra gli anarchici italiani. Errico Malatesta e Carlo Cafiero, che assaporano i primi passi da uomini liberi dopo la detenzione a Benevento in seguito alla rivolta del Matese, finiscono per trovarsi esattamente al centro del complotto antilibertario: osservano quelle gigantesche A scarlatte dipinte per Napoli e, pur avendo preventivato di essere lì solo di passaggio, sono pronti a gettarsi nella mischia per provare a sventare la congiura. Fedele al suo spirito temerario, Malatesta seguirà una traccia audace che lo farà imbattere in Peppino ’o Piemuntise e ’o Muto, due scugnizzi furbissimi ma leali. L’aitante e fragile Cafiero, grazie anche alla straordinaria energia di Silvia, figlia di Carlo Pisacane, riuscirà a incastrare gli ultimi pezzi del complicato puzzle.

A noi la colpa è un romanzo storico e d’avventura, intriso di sentimenti nobili e infimi, uno sguardo su un mondo di ideali e intrighi dove la linea che separa il possibile dall’incredibile è il sottile velo di scaltrezza che permea gli occhi della medium Eusapia Palladino. Un libro che è come un peccato di gola: si legge con ingordigia, ci si pente di averlo finito troppo in fretta.

L’autore

Lucio Leone (Napoli, 1976), scrittore e sceneggiatore. Ha pubblicato il romanzo Nel buio arde (Ad Est dell’Equatore) e numerosi racconti. Nel 2016 ha vinto la Giara di Bronzo del premio letterario Rai Eri con il romanzo storico Il miracolo del diavolo. È autore di opere rappresentate in diversi teatri e spazi della sua città. Si occupa di editing e scouting presso la Wojtek Edizioni.