Open menu

 

Carrello


Libro della Settimana

-15%

Carognate cazzate e consigli

Collana: Il Risveglio

Pagine: 167

ISBN: 9788887583557

Prezzo: 12.00  10.20 

Disponibilità: buona

Nel paese dei cristiani bisogna farsi turchi

La mia missione è fare cazzate. E ve la dico tutta: non sono io che l’ho scelto. Le cazzate mi hanno presa in ostaggio. Si intrufolano nella mia testa mentre penso alle cose serie, mi assillano, non mi danno tregua. Sono alle mie spalle, mi spintonano, mi spingono, urlano nelle mie orecchie i loro slogan cazzuti: «Che siamo noi? Niente! Cosa saremo? Tutto!». E io, che volete, le faccio.

Il titolo di questa raccolta recita: “carognate cazzate consigli”. In realtà sono tutte cazzate. A volte benevole, più spesso maligne, ma tutte cazzate dalla prima all’ultima. Che cosa intende Maria Turchetto con il termine cazzate? Le cazzate sono il contrario delle cose serie: sono inutili, stupide, gratuite. Per questo sono tristi, derelitte, reclamano tempo, attenzione, cura. E questa è la missione di Maria Turchetto che, con leggerezza, affronta i temi più disparati, dalla filosofia di Massimo Cacciari alla poetica di Vasco Rossi. Fino a scrivere una “Lettera di una vecchiaccia cattiva alle brave ragazze” .

 

Maria Turchetto insegna Storia del pensiero economico ed Epistemologia delle scienze economiche e sociali («il titolo fa impressione, ma l’insegnamento è alla portata di qualunque zuccone», dice Maria) all’Università Ca’ Foscari di Venezia. È direttore del bimestrale L’Ateo, collabora al mensile Il Vernacoliere. A volte si firma Turco.